Sport

Correre con il freddo e la pioggia

Con il freddo e le prime piogge, la pigrizia prende il sopravvento facendo diminuire la voglia di correre all’aperto. Non lasciarti condizionare ed intimorire dal maltempo. Se sei un vero sportivo indossa le tue scarpe, un abbigliamento tecnico adeguato e sfida le intemperie. Contrariamente a quanto pensi, sarà tutto a tuo vantaggio. Ecco perché.

Correre con pioggia e vento: perché fa bene

Obiettivamente, pioggia e vento non sono ostacoli per il tuo allenamento. Secondo molti runners professionisti, infatti, il primo freddo autunnale è il periodo migliore per praticare il trail e l’ultra trail.

Il fisico reagisce meglio alle basse temperature, migliorando le prestazioni sportive e la resistenza cardiaca. Inoltre, a parità di distanza, correre con il freddo, il vento e sotto la pioggia, aiuta a bruciare circa il doppio delle calorie rispetto ad un allenamento primaverile o estivo. Interessante no?

Naturalmente correre sotto un cielo grigio e al freddo non è per tutti piacevole, anche se ha una certa vena poetica. Al di là dei sentimentalismi, puoi praticare del sano running anche col maltempo trasformando questa esperienza in qualcosa di straordinariamente divertente ed efficace.

Regole basilari per correre anche in condizioni meteo avverse

Sia il running autunnale che quello invernale, possono davvero mettere a dura prova la tua tenacia. Erroneamente, molti principianti abbandonano la sana abitudine di correre all’aperto (trail o ultra trail), pensando di proseguire l’allenamento in palestra. Capirai che i vantaggi non sono paragonabili, per cui distinguiti dalla massa iniziando a pensare positivo.

Una giornata grigia, uggiosa, piuttosto fredda e ventosa, non è effettivamente il massimo per stare all’aperto. Sii ottimista, goditi il senso di libertà che il running può offrirti e pianifica nei dettagli ogni fase del tuo allenamento a partire dall’abbigliamento e dal percorso che intendi effettuare.

Abbigliamento tecnico sotto la pioggia

Fortunatamente l’evoluzione dei tessuti ti consente di avere un abbigliamento adeguato per ogni circostanza. In caso di pioggia e freddo, indossa dei capi tecnici traspiranti e in grado al tempo stesso di trattenere il calore.

Evita pertanto indumenti troppo pesanti che costringono a scoprirti non appena il corpo raggiunge la temperatura. Il freddo potrebbe entrarti nelle ossa, come suggeriscono gli antichi proverbi.

In caso di freddo intenso, puoi utilizzare un antipioggia traspirante. Evita i classici bermuda nonché i pantaloni troppo pesanti. In entrambi i casi potresti avere dei disagi durante l’allenamento.

Un cappellino da runner con visiera è utile per proteggere il viso dalla pioggia. Lascia perdere gli occhiali da sole. Anche se molto alla moda, non ti serviranno sicuramente, anzi potrebbero essere potenzialmente pericolosi in quanto riducono la visibilità. Se sei miope o astigmatico e non puoi rinunciare alle lenti da vista, opta per quelle usa e getta.

Proteggi adeguatamente il viso dal freddo idratando la pelle con una crema o un latte idratante a base di acidi grassi. Questo piccolo accorgimento limiterà i danni causati dal freddo nonché le fastidiose irritazioni.

Scarpe per correre sotto la pioggia

L’errore principale che commettono molti sportivi riguarda proprio l’elemento fondamentale per un runner ovvero le scarpe.

Le calzature non sono assolutamente tutte uguali. Per un buon allenamento in condizioni climatiche avverse, devi indossare delle scarpe adatte anche al tipo di terreno che andrai a percorrere. Per intenderci, a meno che il tuo scopo non sia quello di farti davvero male, non puoi utilizzare le calzature da città per un trail in montagna!

Scegli dei modelli con suola tacchettata e provvisti di membrana impermeabile al loro interno, in modo da avere piedi sempre ben caldi ed asciutti. Preferibilmente, opta anche per una misura maggiore in modo da evitare qualsiasi tipo di pressione che possa in qualche modo accelerare il raffreddamento della scarpa e di conseguenza dei piedi.

Riscaldamento prima della corsa

Come ogni sport che si rispetti, anche la corsa richiede un breve riscaldamento per evitare stupidi infortuni durante l’allenamento. Se la temperatura esterna dovesse essere troppo bassa, esegui gli esercizi di stretching al coperto in modo da preparare adeguatamente i muscoli.

Ricorda di praticare l’attività fisica sempre a stomaco vuoto. Allenarti in piena digestione sarebbe controproducente.

Dopo aver adeguatamente preparato il corpo alla corsa, non sottovalutare l’importanza della respirazione. Inspira dal naso ed espira dalla bocca. In questo modo, contribuirai a riscaldare l’aria prima che giunga ai polmoni. È pacifico che, quando lo sforzo diventa eccessivo, questa pratica è meglio evitarla e dedicarti alla respirazione strategica per risparmiare energie.

In caso di forte vento, inizia il tuo allenamento correndo nel senso opposto, questa affermazione ha una spiegazione logica, il vantaggio è quello di averlo dietro quando torni, per cui quando la temperatura del tuo corpo è già abbastanza elevata, potrai lasciarti spingere dal vento, senza dover fare troppi sforzi.

Quando stai per concludere l’allenamento, non dimenticare di rallentare il ritmo gradualmente e di dedicarti agli esercizi di potenziamento muscolare. Ti aiuteranno ad ottenere un buon equilibrio termico evitando l’ipotermia e dolori il giorno successivo.

Suggerimenti relativi all’alimentazione

Anche se in inverno, con il freddo e la pioggia, il fisico richiede un apporto inferiore di acqua, ricorda di non trascurare assolutamente l’idratazione.

Assumi bevande energizzanti, ricche di sali minerali, concedendoti anche durante l’allenamento qualche barretta ai cereali o della frutta secca. Puoi portarli sempre con te e durante lo sforzo fisico ti aiuteranno ad integrare le energie e a combattere il freddo, grazie ai carboidrati e agli zuccheri in essi presenti.

Ti raccomandiamo di mantenere dei comportamenti virtuosi a tavola. Nutri adeguatamente il corpo ma senza esagerare.

Seguendo questi consigli, sarai pronto ad affrontare con dignità e carattere le intemperie. Il freddo non è tuo nemico, affrontalo ed avrai grandi soddisfazioni. Buon allenamento!